DiGrande.it

Non Vedenti, Braille e Tecnologie di Stampa

Questo sito usa Cookie per personalizzare contenuti e annunci, fornire funzionalità per social media e analizzare i collegamenti. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione acconsenti al loro uso.
Leggi la Cookie Policy di DiGrande.it

Stile libero

Fiction, satira, racconti, video, audio... in stile libero.
 

→ Diavolo... angelo tentatore (Racconto)

Renzo Coletti
06/08/2020 07:00
Affacciato al finestrino, Francesco osservava i contorni della periferia milanese sgretolarsi in una vasta macchia grigia, indifferente, desolata. Con una rabbiosa accelerazione, il treno parve voler fuggire verso luoghi più ospitali. Con invidia il giovane pensò ai suoi coetanei che in quel momento affollavano le spiagge della riviera; egli invece… Altre 2920 parole
 

→ I volontari a che livello possono assistere noi disabili anche gravi?

Antonio Russo
04/08/2020 16:30
Siamo in emergenza sanitaria nella quale il diritto alla salute deve essere garantito a tutti, come fattore fondamentale di tutela sociale. Che tipo di assistenza va erogata ai disabili gravi in periodo di pandemia? La risposta è legata alla sensibilità di una comunità consapevole del disagio altrui; a parte gli… Altre 262 parole
 

→ I danni dall'assenza di contatto fisico e il COVID-19

Giustino De Matteis
16/05/2020 10:58
In questo periodo così eccezionale, a causa del coronavirus, ho riflettuto a lungo se, tra i tanti soloni della medicina e delle scienze ad essa complementari, qualcuno di loro abbia minimamente immaginato il devastante impatto che i divieti del “non toccare” e del “non toccarsi” possono produrre sulla vita quotidiana… Altre 1051 parole
 

→ Fenomenologia dell'Unione Italiana Ciechi: assenza di un progetto di futuro

Giuseppe Di Grande
31/07/2020 09:15
Vorrei in questo articolo fare un'analisi dell'Unione Italiana Ciechi, secondo i miei studi di sociologia e antropologia culturale, consapevole che in un breve articolo non possa fare un'approfondita disamina della fenomenologia dell'Unione Italiana Ciechi, per tentare di individuarne una coscienza, avvalendomi di quella visione dall'alto… Altre 1214 parole
 

→ La scogliera degli angeli e la musica del mare (Racconto)

Renzo Coletti
29/07/2020 07:00
"Signorina, ho finito... posso andare?" Carla osservò Francesco incuriosita. Gli lesse nel volto l'impazienza e l'imbarazzo. Conosceva bene il ragazzino, sapeva che non aveva bisogno delle sue ripetizioni, poiché era intelligente ed a scuola se la cavava benissimo. Era stata lei ad offrirsi di seguirlo, poiché molto legata… Altre 2503 parole
 

→ L'educazione sensoriale e la conoscenza: una imprescindibile consequenzialità

Giustino De Matteis
28/07/2020 07:00
Più volte ho sottolineato che non esiste assolutamente la cosiddetta "compensazione dei sensi", pregiudizio che, ancora oggi, è tra quelli più persistenti, ma che va in ogni caso sfatato, se s'intende edificare seriamente un corretto progetto educativo sensoriale, che sia sempre commisurato alle reali capacità e alle potenzialità intellettive… Altre 1985 parole
 

→ Il nepotismo, l'Unione Italiana dei Ciechi e i liquidatori della baracca

Giuseppe Di Grande
27/07/2020 19:00
Non penso che sia prassi comune e non penso che il comportamento sia generale, ma il nepotismo all'interno dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli ipovedenti è un comportamento che è esistito in passato e continua ad esistere anche oggi, e nessuno sta facendo niente per arginarlo. Chi non… Altre 942 parole
 

→ Tutti, pochi, nessuno. La fiaccola dell'utopia: l'Amore

Renzo Coletti
23/07/2020 07:30
Negli anni cinquanta iniziava una ricerca ambiziosa di risposte; era l'inizio di quella che poi divenne la corsa verso lo spazio, sia brama di potenza, sia ricerca di altra vita intelligente. L'universo appariva uno spreco assurdo, se ad usufruirne era solo l'Uomo, ovvero come complessità intelligente ed… Altre 1823 parole
 

→ La conoscenza e l'educazione della mano

Giustino De Matteis
21/07/2020 18:00
La persona che non vede, per conseguire una conoscenza del mondo sempre più ampia e corrispondente al reale, deve educarsi a cogliere e gestire tutte le informazioni provenienti dalle varie parti del suo corpo e dagli altri organi di senso. “Il tatto” e “l'udito”, però, hanno una prevalenza ed… Altre 2815 parole
 

→ Il Calcio, percorso di vita da vivere insieme agli altri

Antonio Russo
17/07/2020 08:30
Quanto il calcio sia mancato a noi italiani in tempo di coronavirus è facile immaginarlo: si è parlato di fame collettiva per lo sport che da sempre coinvolge praticamente tutti. Eppure negli anni il pallone si è fatto portatore di messaggi che con lo sport poco o nulla hanno a… Altre 304 parole