DiGrande.it

Non Vedenti, Braille e Tecnologie di Stampa

Questo sito usa Cookie per personalizzare contenuti e annunci, fornire funzionalità per social media e analizzare i collegamenti. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione acconsenti al loro uso.
Leggi la Cookie Policy di DiGrande.it

Centri di trascrizione braille e Biblos

 Giuseppe Di Grande   Pubblicato il 26/03/2020 
 

Biblos è un Software di grande importanza per i Centri che si occupano della trasformazione dei normali libri di testo cartaceo o Digitale in libri in Braille o a caratteri ingranditi.

I Centri di Trascrizione rispondono ad una fondamentale esigenza degli studenti con disabilità visiva: quella di Studiare sui libri di testo adottati dagli insegnanti e dalle scuole. I Centri pertanto realizzano le versioni dei testi adottati nelle classi, in codice Braille per i non vedenti e a caratteri ingranditi per gli ipovedenti, adeguandole alle personali condizioni visive degli allievi.

Adattare un Libro cartaceo per essere stampato in Braille non è un processo semplice, ma grazie a Biblos tale processo può essere portato a termine con facilità, mediante l'uso di strumenti efficaci e di semplice comprensione, convenzionalmente diffusi nell'Informatica odierna.

Nei Centri di Trascrizione sono realizzati testi scolastici per tutte le scuole, dalla Scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado, fino ai testi per le università. Inoltre, i testi di argomento tecnico o scientifico sono sottoposti a "redazione Didattica", per gli opportuni adattamenti prima della stampa, in quanto alcuni elementi grafici non possono essere trasferiti automaticamente nella versione Braille ma devono essere selezionati e adattati.

Biblos per queste operazioni di adattamento dispone di potenti strumenti di Lavoro, che sveltiscono il Lavoro del personale addetto alla Trascrizione e redazione dei libri, permettendo ai Centri di Trascrizione di consegnare i libri di testo in tempo per l'inizio dell'anno scolastico degli alunni con disabilità visiva.

Alcuni Centri di Trascrizione, al fine di ottimizzare le risorse impiegate, effettuano una Trascrizione integrale per la Scuola primaria, e selettiva per gli altri ordini di Scuola. In questo secondo caso, le parti di testo da trascrivere sono concordate con gli insegnanti in base agli argomenti di Studio effettivamente svolti nel corso dell'anno scolastico. Per questo motivo, Biblos viene utilizzato anche dalle famiglie, dagli insegnanti e dalle scuole che, autonomamente o in sinergia con i Centri di Trascrizione, realizzano la stampa Braille o a caratteri ingranditi dei testi utili alle esigenze giornaliere degli studenti.

Prima dell'inizio dell'anno scolastico le scuole comunicano ai Centri di Trascrizione i titoli adottati nella classe frequentata dallo Studente non vedente o ipovedente. I testi richiesti sono messi in lavorazione, cioè acquisiti dai personal Computer attraverso digitazione o Scannerizzazione (solo in caso di testi cartacei), sottoposti a formattazione e impaginazione e infine stampati, fascicolati e consegnati alle scuole.

Biblos aiuta i Centri di Trascrizione a consegnare i libri di testo all'inizio dell'anno scolastico, poiché autonatizza e normalizza il Lavoro di produzione. Inoltre, gli stessi libri di testo possono essere forniti anche in versione Digitale, per consentire allo Studente e all'Insegnante di avvalersi di un normale personal Computer con Biblos.

I volumi stampati su carta, a causa delle dimensioni maggiori del Braille, risultano voluminosi e ingombranti, ma per i principianti sono preferibili per l'immediatezza del contatto con il Libro e per la comprensione della disposizione spaziale dei contenuti.

Per gli studenti ipovedenti Biblos offre particolari strumenti che facilitano l'uso dei normali libri digitali, potendo adattare con semplicità la Dimensione e la Spaziatura dei caratteri. Infatti, gli studenti ipovedenti ricevono materiali scritti interamente personalizzati in base alle loro specifiche esigenze visive, rispetto alla Dimensione dei caratteri, al contrasto figura-sfondo, alla distanza tra le righe, al Formato orizzontale o verticale e così via.

Biblos consente di produrre anche testi con doppio codice nero e Braille, introdotti per favorire l'integrazione scolastica e Sociale dei ragazzi attraverso la Lettura condivisa e per divulgare la conoscenza del Braille tra le persone normovedenti.

Per ulteriore supporto ci si può iscrivere nel Gruppo di Biblos su Facebook, dove si potrà dialogare più ampiamente di questo ed altri argomenti.