DiGrande.it

Non Vedenti, Braille e Tecnologie di Stampa

Questo sito usa Cookie per personalizzare contenuti e annunci, fornire funzionalità per social media e analizzare i collegamenti. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione acconsenti al loro uso.
Leggi la Cookie Policy di DiGrande.it

Linguaggio condizionale e codici braille programmabili

Ogni finestra per aggiungere o modificare un codice braille possiede il campo Condizioni in cui è possibile usare un linguaggio di programmazione ideato appositamente per Biblos. Tutte le istruzioni del linguaggio condizionale sono contenute in un menù contestuale associato al campo.

Ogni codice braille possiede il campo Condizioni, in cui è possibile immettere particolari istruzioni che ne orientano e condizionano l'uso. Ogni codice in questo modo è un elemento attivo della preparazione braille, che può comportarsi in modo diverso a seconda delle condizioni in esso specificate.

Le istruzioni chiave generalmente sono formate di due lettere, in cui si deve rispettare maiuscole e minuscole. Si consideri che queste istruzioni sono interpretate al volo da Biblos durante la preparazione di un testo. Siccome vengono usate centinaia di migliaia di volte in pochi secondi, è stato preferibile dar loro questa struttura contratta per ottimizzarne l'uso.

La riga di istruzioni condizionali dà come risultato sempre un valore booleano VERO o FALSO. Se l'espressione booleana è VERO il codice viene usato, ignorato se FALSO.