DiGrande.it

Non Vedenti, Braille e Tecnologie di Stampa

Questo sito usa Cookie per personalizzare contenuti e annunci, fornire funzionalità per social media e analizzare i collegamenti. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione acconsenti al loro uso.
Leggi la Cookie Policy di DiGrande.it

Inserire un'immagine tattile

La finestra di inserimento di un'immagine tattile consente di scegliere alcuni parametri utili per la conversione da immagine normale a immagine tattile. Questa finestra è indispensabile per una corretta trasformazione delle immagini.

Questa finestra di inserimento appare dopo aver scelto un file con una immagine, o dopo aver acquisito un'immagine da scanner.

La superficie della finestra è in gran parte occupata da un riquadro, in cui viene mostrata l'anteprima del grafico tattile. Inoltre una barra di stato mostra i valori di densità e di frammentazione, simili a quelli descritti nella finestra principale di grafica tattile. Per aggiornare il riquadro e la barra di stato bisogna cliccare sul pulsante Applica.

Posizione

La posizione è utile per scegliere da quale punto del grafico tattile deve partire l'immagine. La posizione è espressa in un punto, dato dalle coordinate X e Y. Il punto è sempre in alto a sinistra, quindi l'immagine si estenderà sempre verso destra e verso il basso. Per esempio, per far stampare l'immagine a partire dalla parte superiore sinistra del foglio, il ppunto di partenza sarà nelle coordinate X 0 e Y 0.

Dimensione

La dimensione è utile per scegliere la larghezza e l'altezza dell'immagine tattile. Data la dimensione esigua dell'area tattile, rispetto alla risoluzione di un'immagine normale, i punti di un'immagine tattile saranno quasi sempre una riduzione dei punti reali dell'immagine di partenza.

La dimensione è espressa in larghezza e altezza. Inoltre c'è una casella utile a mantenere le proporzioni dell'immagine. Se questa casella sarà attivata, la modifica di una delle dimensioni si rifletterà sempre sull'altra, per mantenere le proporzioni. Se la casella sarà disattivata, larghezza e altezza saranno campi indipendenti.

Inversione

Le inversioni orizzontale e verticale sono caselle utili quando si vuole capovolgere l'immagine in uno o in entrambi i sensi.

Negativo

La casella per invertire i colori dell'immagine è utile quando si vuole rendere i colori dell'immagine in negativo. Il negativo inverte i colori dell'immagine, chiari con scuri, scuri con chiari. Se l'immagine è troppo scura, usando alcuni filtri è utile mettere l'immagine in negativo per ridurre la densità. Un esempio può essere dato dalle immagini notturne, dove cielo o altre parti sono nere.

Punti isolati

Nella conversione in tattile potrebbero apparire dei singoli punti isolati, cioé non accostati ad altri punti tattili. La casella per la rimozione dei punti isolati serve proprio a rimuoverli e a rendere l'immagine meno frastagliata.

Rotazione

L'immagine può essere ruotata di 90°, di 180° e di 270°. La rotazione è diversa dall'inversione dei punti, perché l'immagine non viene capovolta specularmente, ma viene appunto ruotata. I gradi di rotazione sono sempre in senso orario.

Luminosità

La luminosità serve a schiarire o a scurire i colori dell'immagine. Il valore espresso in questa casella è sempre in percentuale, positiva o negativa. Una percentuale negativa scurisce i punti, positiva li schiarisce.

Riduzione colori

La casella con il tipo di riduzione dei colori è un campo indispensabile per creare buone immagini tattili. Di solito le immagini possiedono una quantità elevata di colori. Invece, un'immagine tattile è solitamente formata da due soli colori, espressione delle superfici a rilievo e piatte. I colori scuri producono punti alzati, quelli chiari punti abbassati. La riduzione colori è indispensabile per rilevare quali punti dell'immagine debbano essere alzati o abbassati.

La riduzione colori possiede vari filtri, che servono a convertire i colori dell'immagine di origine in punti tattili. Le persone vedenti possono vedere in anteprima l'immagine tattile che verrà prodotta, usando il pulsante Applica e osservando l'immagine tattile che apparirà in un ampio riquadro. Le persone non-vedenti possono avvalersi della barra di stato, che contiene i valori di densità e frammentazione dell'immagine tattile. È inevitabile che le persone non-vedenti, al fine di produrre grafici tattili di buona qualità, debbano controllare sempre il risultato finale stampando il grafico tattile. Di solito, prima di arrivare a un buon risultato, sarà necessario stampare più volte il grafico tattile, fino a trovare quello più soddisfacente.

I filtri disponibili sono questi:

- Toni di grigio

- Bianco e nero semplice

- Retinatura bianco e nero

- Disegno a matita

- Disegno a penna

- Rileva bordi

Ogni filtro possiede proprie impostazioni specifiche, che appaiono quando si seleziona. Le caratteristiche di ogni filtro verranno trattati separatamente nei sottocapitoli di questa pagina.

Applica

Il pulsante Applica è indispensabile per effettuare una simulazione dell'immagine tattile, secondo i parametri scelti. Quasi in tempo reale il riquadro a lato mostrerà l'immagine tattile e la barra di stato i valori aggiornati di densità e frammentazione. Solitamente questo pulsante può essere cliccato anche premendo Alt+P.

Dopo aver predisposto i parametri dell'immagine, si può cliccare il pulsante Ok e l'immagine verrà inserita nel grafico tattile. Quindi si tornerà alla finestra principale di grafica tattile.