DiGrande.it

Non Vedenti, Braille e Tecnologie di Stampa

Questo sito usa Cookie per personalizzare contenuti e annunci, fornire funzionalità per social media e analizzare i collegamenti. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione acconsenti al loro uso.
Leggi la Cookie Policy di DiGrande.it

Blocchi, corto circuito e indice di interpretazione

Una o più istruzioni possono essere racchiuse dentro parentesi tonde "(...)" che ne definiscono il blocco. Racchiudere le istruzioni in blocchi è utile per valutare il risultato finale delle istruzioni del blocco, e non i singoli risultati di ogni istruzione. Per esempio:

A & B | C - L'espressione è VERA se A è VERO e B è VERO, oppure C è VERO. La valutazione dell'espressione si interrompe se A e B sono VERO, altrimenti continua analizzando C. Inoltre se A è FALSO l'analisi si interrompe ugualmente con FALSO.

A & (B | C) - L'espressione è VERA se A è VERO e B o C sono VERO. La valutazione dell'espressione si interrompe se A è FALSO, oppure continua entrando nel blocco di istruzioni, valutando B, interrompendosi se B è VERO, e infine valutando anche C.

IL CORTO CIRCUITO: SHORT CIRCUIT

Se si usano esplicitamente gli operatori logici, le espressioni vengono interpretate seguendo la tecnica SHORT CIRCUIT (corto circuito). Ciò significa che se la parte già interpretata fornisce un valore utile a soddisfare l'intera espressione, la parte da interpretare verrà ignorata e il circuito terminerà. Per esempio:

A | B - Se A è VERO, B non viene valutato, poiché comunque l'espressione darebbe un risultato VERO.

A & B - In questo caso sia A che B, per soddisfare l'espressione, devono avere un valore VERO, quindi l'espressione viene valutata tutta se A è VERO. Altrimenti, se A è FALSO, si interrompe, poiché anche valutando B l'espressione sarebbe comunque FALSA.

CORTO CIRCUITO E AND IMPLICITO

Nelle espressioni in cui non si specifica esplicitamente l'operatore & (AND), il corto circuito non viene applicato. Per esempio:

A B - L'espressione viene valutata sia in A che in B, anche se A è FALSO. Al termine se A e B sono VERO l'espressione sarà VERA.

A & B - In questo caso abbiamo esplicitamente usato l'operatore AND. Se A è FALSO B non verrà valutato, poiché si attiva il corto circuito che considera l'espressione comunque FALSA.

CORTO CIRCUITO E ISTRUZIONI DI FLAG

Il linguaggio di Biblos possiede istruzioni particolari (flag e indice) che, se eseguite, compiono azioni specifiche. Queste istruzioni vengono eseguite solo se vengono raggiunte dall'interprete delle espressioni. Siccome sono istruzioni contenute nella stessa linea di codice da interpretare, il sistema del corto circuito potrebbe impedire la loro esecuzione.

Se si usano istruzioni di flag o di spostamento dell'indice, è utile usare le parentesi per racchiudere le istruzioni da analizzare con corto circuito, e mettere al di fuori delle parentesi le istruzioni di flag o di indice.

INDICE DI ANALISI E ISTRUZIONI

Si consideri che Biblos analizza il testo mediante una variabile di indice. Le istruzioni soddisfano le proprie condizioni (VERO o FALSO) leggendo il testo mediante questa variabile speciale. In molte istruzioni bisogna specificare dei valori. L'istruzione si avvarrà della variabile di indice per controllare se tale valore soddisfa il testo in cui è posizionato questo indice. Ogni istruzione ritorna sempre un valore booleano unario (VERO o FALSO). Tornerà VERO se testo e valore si soddisfano, altrimenti FALSO.