DiGrande.it

Non Vedenti, Braille e Tecnologie di Stampa

Questo sito usa Cookie per personalizzare contenuti e annunci, fornire funzionalità per social media e analizzare i collegamenti. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione acconsenti al loro uso.
Leggi la Cookie Policy di DiGrande.it

Educazione al pensiero computazionale attraverso la geometria tattile di Biblos

Aggiornato il 05/02/2024 08:00 
 

Biblos 5 è un Software di Videoscrittura e stampa in Braille che offre molte funzionalità avanzate, tra cui la possibilità di creare Grafica Tattile per le persone non vedenti o ipovedenti. Questa funzione è particolarmente utile per le persone che devono Leggere grafici o diagrammi, come studenti, insegnanti e professionisti.

L'Ambiente per disegnare grafici tattili di Biblos è facile da usare e offre molte opzioni di personalizzazione. Per iniziare, è possibile Aprire un nuovo Progetto di Grafica Tattile, selezionando "Grafica Tattile..." dal menu "Strumenti/Braille" del Software. Una volta aperto l'Ambiente di Grafica, è possibile scegliere se disegnare col Mouse, avvalersi delle finestre di Disegno guidato, oppure Scrivere manualmente le istruzioni vettoriali di Disegno.

Ogni grafico Tattile di Biblos è basato su un set di istruzioni vettoriali e su un Linguaggio di Programmazione orientato al Disegno. Le istruzioni vettoriali sono comandi che permettono di creare forme geometriche come linee, cerchi, rettangoli e poligoni. È possibile anche aggiungere, rimuovere o modificare queste forme utilizzando gli strumenti di Disegno nella barra degli strumenti.

Per esempio, se si vuole disegnare una linea con il Mouse, è possibile selezionare lo strumento "Linea" cliccando col tasto destro del Mouse sull'area di Disegno, quindi scegliere "Linea", e trascinare il puntatore sul Foglio per disegnare la linea desiderata. È possibile modificare anche la Dimensione della linea, ruotarla e quindi fissarla sul Foglio. Per una piena accessibilità degli strumenti di Disegno, la stessa linea può essere disegnata attraverso la finestra di inserimento guidato, oppure manualmente scrivendone l'Istruzione all'interno del codice sorgente del grafico.

È anche possibile aggiungere testo, immagini e simboli alla Grafica Tattile utilizzando gli strumenti appropriati. Ad esempio, è possibile selezionare lo strumento "Testo" per aggiungere del testo alla Grafica Tattile, con la possibilità di modificare la sua Dimensione, il tipo di Carattere e lo Stile, utilizzando le opzioni nella finestra guidata o con la relativa Istruzione di Disegno.

Una volta terminato il Disegno Tattile, è possibile salvarlo e stamparlo utilizzando le opzioni nella barra dei menu. A questo scopo, è possibile Stampare il Disegno Tattile utilizzando una Stampante Braille o una Stampante Speciale per la Grafica Tattile.

La prima versione dell'Ambiente di Grafica Tattile è stata introdotta in Biblos nel 2009. Da allora, le persone con disabilità visiva hanno finalmente accesso ad uno strumento che permette loro di disegnare grafici tattili in modo autonomo e indipendente. Fino ad allora, infatti, non esisteva un programma informatico in grado di soddisfare le esigenze di queste persone, impedendo loro di creare mappe, diagrammi e altri tipi di grafici.

La possibilità di utilizzare la Grafica Tattile per rappresentare oggetti e figure geometriche è uno strumento che si presta particolarmente bene in ambito didattico e scolastico. La geometria piana è una parte della Matematica che si occupa dello Studio delle figure geometriche bidimensionali, come il cerchio, il quadrato, il rettangolo, il triangolo, ecc.. Nell'insegnamento della geometria piana, si utilizzano diverse strategie didattiche, tra cui l'utilizzo di materiali concreti, la rappresentazione Grafica e la risoluzione di problemi.

La Grafica Tattile è una metodologia Didattica che prevede l'utilizzo di rappresentazioni grafiche di oggetti e figure geometriche in modo che gli studenti possano toccarle e manipolarle, favorendo così la comprensione e l'apprendimento dei concetti matematici. Questa metodologia Didattica è particolarmente utile per gli studenti con disabilità visiva o per quelli che hanno difficoltà a comprendere i concetti astratti.

Nel contesto scolastico, l'utilizzo del Software Biblos per la rappresentazione Grafica e Tattile delle figure geometriche può essere molto utile per i docenti e gli studenti. Infatti, grazie alla Grafica Tattile, gli studenti possono comprendere meglio i concetti matematici e Acquisire una maggiore consapevolezza spaziale. Inoltre, la rappresentazione Grafica e Tattile può essere utilizzata per la risoluzione di problemi, la creazione di disegni e la costruzione di modelli geometrici.

Il Linguaggio di Programmazione di Biblos per il Disegno di grafici possiede alcune istruzioni del Linguaggio di Programmazione Logo, ideato negli anni '60 per favorire lo sviluppo del pensiero computazionale tra i bambini. In particolare, Logo prevede l'utilizzo di comandi per la creazione di figure geometriche, come il movimento in avanti o all'indietro, la rotazione e la ripetizione.

Logo è un Linguaggio di Programmazione sviluppato negli anni '60 da Seymour Papert e altri ricercatori del MIT (Massachusetts Institute of Technology), con l'obiettivo di Insegnare ai bambini il pensiero computazionale. Logo si basa sulla creazione di comandi per il movimento di una tartaruga Grafica su uno Schermo, permettendo agli utenti di creare figure geometriche e di Scrivere programmi che contengono istruzioni di logica, Matematica e algoritmi.

Il Disegno a tartaruga (turtle graphics) è una metodologia di rappresentazione Grafica, utilizzata in Logo e in altri linguaggi di Programmazione come Biblos, che prevede l'utilizzo di una tartaruga Grafica che si muove su un piano. La tartaruga è un oggetto virtuale che viene utilizzato per creare figure geometriche, disegnando linee o curve sullo Schermo.

Il Disegno a tartaruga è un modo per rendere l'apprendimento della Programmazione divertente e interattivo, in quanto consente agli utenti di Visualizzare i risultati delle proprie istruzioni in tempo reale. Grazie a Biblos, il Disegno a tartaruga è Accessibile anche agli studenti non vedenti, potendone Stampare in Grafica Tattile i suoi risultati. In questo modo, anche gli studenti con disabilità visiva possono creare figure geometriche e sviluppare competenze di problem solving e pensiero computazionale, alla pari dei loro compagni di classe.

Il Linguaggio di Programmazione di Biblos e il suo Disegno a tartaruga sono strumenti didattici efficaci per l'insegnamento della Programmazione e della geometria. Gli studenti possono sviluppare le competenze suddette in modo divertente e interattivo. Altresì, il Disegno a tartaruga è particolarmente utile per l'insegnamento della geometria, in quanto gli studenti possono esplorare concetti geometrici come angoli, distanze e simmetria, creando figure di varie forme e dimensioni. Infatti, la rappresentazione Grafica e Tattile delle figure geometriche permette agli studenti di comprendere meglio i concetti matematici e di Acquisire una maggiore consapevolezza spaziale, oltre che sviluppare la creatività e la capacità di risoluzione dei problemi, acquisendo anche competenze informatiche e digitali utili per il loro futuro. Inoltre, l'utilizzo di Biblos può essere un'opportunità per gli insegnanti di Matematica di innovare la Didattica, rendendola più coinvolgente e interattiva per gli studenti.

In conclusione, Biblos, grazie al suo Ambiente Accessibile e alla sua ampia gamma di strumenti, ha offerto a chi ha problemi di Vista la possibilità di esprimersi in modo creativo e professionale. In questo modo, Biblos rappresenta un grande passo avanti nell'accessibilità tecnologica, dimostrando come la Tecnologia possa essere un mezzo di inclusione Sociale e culturale per tutti.

Ciò che rende Biblos così eccezionale è la sua piena accessibilità da parte delle persone con disabilità visiva, grazie alla sua progettazione e sviluppo ad opera del programmatore Italiano Giuseppe Di Grande, anch'egli non vedente. La visione di Di Grande, infatti, ha permesso di concepire un Software che tiene conto delle reali esigenze delle persone con problemi di Vista, senza trascurare la qualità e la completezza delle funzionalità offerte. La sua esperienza personale ha fatto sì che ogni dettaglio fosse pensato per garantire la massima accessibilità e fruibilità del programma, a partire dall'interfaccia intuitiva, fino alla completa compatibilità con i principali strumenti di Lettura per non vedenti. In questo modo, Biblos rappresenta un esempio virtuoso di come l'esperienza diretta di chi vive sulla propria Pelle le difficoltà legate alla disabilità possa essere la chiave per sviluppare soluzioni tecnologiche innovative e inclusive per tutti.

Oggi Biblos rappresenta un'importante risorsa per il mondo scolastico e didattico, ma la sua valenza Sociale e culturale va anche oltre le aspettative, poiché la sua gratuità consente di democratizzare l'accesso all'Informazione e alla cultura per tutti, indipendentemente dalle proprie condizioni economiche. In un'epoca in cui l'inclusione e l'accessibilità rappresentano temi centrali nella società, Biblos si presenta come un esempio virtuoso di Tecnologia solidale al servizio dell'Educazione e dell'uguaglianza.

Per ulteriore supporto ci si può iscrivere nel Gruppo di Biblos su Facebook.